giovedì 30 agosto 2012

Book Corner - Intervista col Vampiro


Sinossi

"Una stanza buia. Un registratore acceso. Un giornalista. E un vampiro. Da quasi due secoli, ormai, Louis de Pointe du Lac non è più un uomo: è una creatura della notte, e ha tutta la notte a disposizione per convincere Daniel, il giornalista, che la storia che gli sta raccontando è vera. Così come è vero il suo volto, tanto pallido ed esangue da sembrare trasparente, di una bellezza soprannaturale e per sempre cristallizzata. Louis racconta di come abbia ricevuto il dono (o forse la maledizione?) della vita eterna proprio quando non desiderava altro che la morte. È il 1791, è un'altra New Orleans, e Louis, in seguito al suicidio dell'amatissimo fratello, vorrebbe soltanto seguirne il destino. Ma la seduzione del dono oscuro è potente, specialmente se ha i modi, la voce e l'aspetto di Lestat. Sensuale e affascinante, crudele e allo stesso tempo capace di profonda commozione, Lestat ha bisogno di Louis tanto quanto Louis ha bisogno di lui. Quando infine, dopo anni di scorribande notturne, Louis sta per decidersi ad abbandonare Lestat, questi gli fa il regalo più grande: Claudia. Una bambina di appena cinque anni, in fin di vita, che solo il dono oscuro può salvare. L"unico peccato che il sacrilego e irriverente Lestat non si può permettere: creare una vampira di soli cinque anni. Una vampira bambina, che non crescerà mai. E sarà l'inizio della fine."

Titolo: Intervista col Vampiro
Serie: Le Cronache dei Vampiri #1
Autore: Anne Rice
Formato: Copertina Flessibile 
Pagine: 361 
Editore: TEA 
Collana: Teadue 
Prezzo: 9 Euro 

Tempo di lettura: 4 giorni
_____________________________

E' la seconda volta che leggo questo libro ed è la seconda volta che posso affermare di aver assolutamente amato questo capolavoro di Anne Rice. 

Il primo vero libro che ci racconta guardando dal punto di vista dei vampiri, in modo profondo cosa e chi sono, attraverso l'intervista che rilascia Louis nel 1993 ad un giovane giornalista, nella quale racconta l'inizio e l'iniziazione della sua vita da vampiro.
La storia che lui racconta inizia nel 1791 nella città di New Orleans dove vive ormai solo, ha perso sua moglie e suo figlio e il vampiro Lestat decide di portarlo con sé nella vita dei vampiri. Da qui tutto si trasforma, la sua percezione del mondo che lo circonda come lo ha sempre visto e sentito verrà mutata per sempre ed i colori, gli odori, i suoni, i sensi saranno quelli di un vampiro.Il suo nuovo modo di percepire non sarà però parallelo a quello di Lestat che è un essere cinico e distaccato, Louis continua a rimaner legato al suo essere mortale anche se non lo è più, il ricordo della sua vita precedente è ancora troppo vivida e il sentimento della pietà continuerà a restare vivo in lui ancora per molto tempo.
Nelle loro vite entra a far parte un personaggio di nome Claudia, una bambina che diventerà anche lei un vampiro, ma ciò accadrà quando lei è ancora bambina e questo la condannerà a rimanere per sempre imprigionata nel suo corpo da bimba mentre i suoi pensieri, la sua mente ed i suoi sentimenti cresceranno e cambieranno diventando adulti in modo direttamente proporzionale con l'aumento della sua età.
Nel percorso di vita che stanno intraprendendo insieme le differenze tra Louis e Lestat diventano sempre più marcate e profonde e le ferite insanabili così Louis prenderà la sua strada andando via con Claudia da una vita che sente non appartenergli più e va alla ricerca di altri vampiri nel vecchio continente. Troveranno altri vampiri in Francia, a Parigi nel famoso Théâtre des Vampires.Lì incontrerà Armand, vampiro affascinante e potente.
Agli occhi di tutti gli altri vampiri Louis conduce una vita molto singolare, è un continuo scontro di ideali e di visione della vita, non riesce a non provare rimorso, ha un legame ancora troppo forte con i sentimenti della vita umana che sono per lui ormai un gran limite.Non c'è più bene e male inteso nel senso canonico del termine, c'è rimorso e non rimorso per quello che si deve comunque fare per non morire o per vivere come ci si sente di vivere.

Questo romanzo capolavoro di Anne Rice è ricco di dettagli sulla psicologia dei vampiri che popolano le sue pagine e questo a mio parere riesce a segnare profondamente l'andatura del libro.Non annoia, ma intriga, e porta nel più profondo di queste menti vampiresche tanto da convincere il lettore (in questo caso me, ma con me la Anne Rice ha sfondato una porta aperta su quest'argomento!) che i vampiri che incontriamo in Intervista col Vampiro siano veri, che esistano davvero.

Per me è un capolavoro. Una narrazione decisa e profonda, ricca, quasi barocca.I vampiri di queste Cronache sono tutti dotati di personalità molto forti, hanno dalla loro parte anche molta audacia, molta intelligenza, spesso rabbia.I vampiri grazie ad Anne Rice riescono a portare dalla loro parte una gran fetta di pubblico, loro sono spavaldi, profondi, dotati di sarcasmo, intelligenti, oscuri, affascinanti ed enigmatici.
A mio parere un libro che deve essere assolutamente letto, un romanzo che inizia una serie di libri che magistralmente inventa una nuova realtà tanto cruda quanto affascinante riguardo i vampiri.

La trasposizione cinematografica è stata fatta nel 1994 con il film omonimo e che ha riscosso un grande successo portando alla conoscenza dei più questo libro. Ricco di bravissimi interpreti come Tom Cruise, Brad Pitt, Antonio Banderas e Christian Slater.Molto interessante è anche la colonna sonora inserita nello stesso film e che comprende 19 (quasi tutti) 
stupendi brani.

xoxo Connor

Acquista il libro e il film su Amazon.it

                 

Foto by Connor

Disclosure: Questo prodotto è stato acquistato da Connor a scopo di uso personale.

giovedì 23 agosto 2012

Book Corner - La Solitudine Dei Numeri Primi


Sinossi

"Alice è una bambina obbligata dal padre a frequentare la scuola di sci. È una mattina di nebbia fitta, lei non ha voglia, il latte della colazione le pesa sullo stomaco. Persa nella nebbia, staccata dai compagni, se la fa addosso. Umiliata, cerca di scendere, ma finisce fuori pista spezzandosi una gamba. Resta sola, incapace di muoversi, al fondo di un canale innevato, a domandarsi se i lupi ci sono anche in inverno. Mattia è un bambino molto intelligente, ma ha una gemella, Michela, ritardata. La presenza di Michela umilia Mattia di fronte ai suoi coetanei e per questo, la prima volta che un compagno di classe li invita entrambi alla sua festa, Mattia abbandona Michela nel parco, con la promessa che tornerà presto da lei. Questi due episodi iniziali, con le loro conseguenze irreversibili, saranno il marchio impresso a fuoco nelle vite di Alice e Mattia, adolescenti, giovani e infine adulti. Le loro esistenze si incroceranno, e si scopriranno strettamente uniti, eppure invincibilmente divisi. Come quei numeri speciali, che i matematici chiamano "primi gemelli": due numeri primi vicini ma mai abbastanza per toccarsi davvero. Un romanzo d'esordio che alterna momenti di durezza e spietata tensione a scene rarefatte e di trattenuta emozione, di sconsolata tenerezza e di tenace speranza."


Titolo: La solitudine dei Numeri Primi
Autore: Paolo Giordano
Formato: Rilegato 
Pagine: 304 
Editore: Mondadori 
Collana: Scrittori Italiani e Stranieri 
Prezzo: 18 Euro 

Tempo di lettura: 3 giorni 
______________________________

L'autore di questo libro è Paolo Giordano, torinese nato nel 1982 che con questo romanzo pubblicato nel 2008 da Mondadori ha vinto i prestigiosi premi Strega e Campiello.

In questo libro ci passa davanti agli occhi la parte di vita più importante dei due protagonisti che sono Alice e Mattia, dalla loro infanzia segnata da avvenimenti che li mettono in condizione di vivere una vita da "diversi" agli occhi degli altri, fino ad arrivare alla loro condizione di adulti.
Alice è vittima di un incidente mentre Mattia è isolato da tutti i suoi coetanei perché ha sempre accanto la sua sorellina Michela che è autistica.Da qui si sviluppano in loro due forme diverse di affrontare la vita: Alice con l'anoressia, mentre Mattia con l'autolesionismo.La vita dei due ragazzi si incrocerà quando inizieranno a frequentare la stessa scuola e da lì scopriranno qualcosa di nuovo del mondo, fino a diventare adulti.

Avere il coraggio di parlare, di agire, di muoversi, quando si vive in uno stato o in condizioni di sofferenza è una vera sfida, alle volte vivere è una vera sfida. Difficile.Come anche è difficile dare e fare il massimo per ottenere ciò che si vuole veramente.Ciò che ci rende felici.Questo è perché a causa della condizione in cui si vive c'è la paura, il timore di essere giudicati, di perdere qualcosa, ciò può frenarci irrimediabilmente, ma non c'è premio più grande di riuscire ad ottenere quello che ci rende felici essendo onesti e sinceri.


Un libro che a momenti strappa via i sentimenti, a momenti lascia impietriti per la piega che prendono le cose, ma è la vita che va così, e alle volte siamo noi a dargli quella piega.Ogni fatto, ogni avvenimento raccontato in questo libro, in ogni vicenda che vivono i due protagonisti mi è sempre venuto da chiedermi "Ma io? Cosa avrei fatto io al posto suo? Cosa sarei riuscita a dire io al posto suo?" Lì per lì la cosa sembra semplice, sembra sempre semplice mettersi nei panni di un'altra persona, ma solo con le parole, con i fatti poi è sempre un altro discorso.

Nel 2010 è uscito il film omonimo ispirato a questo libro e parte della colonna sonora è stata scritta da Mike Patton, cantante e compositore che io seguo da moltissimi anni, sin dai tempi in cui militava nella band americana dei "Faith No More".

Le frasi del libro che vorrei conservare

"E’ tempo che te la vedi con la vita, è tempo che tu interrompa questo binario che ti ha condotto fino a qui, questo binario che hai percorso con gli occhi chiusi e le orecchie tappate"

"Sentirsi speciali è la peggiore delle gabbie che uno possa costruirsi"

xoxo Connor

Acquista il libro e il film su Amazon.it

                  

Foto by Connor

Disclosure: Questo prodotto è stato acquistato da Connor a scopo di uso personale

giovedì 16 agosto 2012

Book Corner - Fallen


Sinossi

"In seguito a un tragico e misterioso incidente, Lucinda è stata rinchiusa a Sword & Cross, un istituto a metà fra il collegio e il riformatorio. Nell'incidente un suo amico è morto. Lei non ricorda molto di quella terribile notte, ma la sua ricostruzione dei fatti non convince la polizia. La vita nella nuova scuola è difficile: il senso di colpa non le lascia respiro, proprio come le telecamere che registrano ogni singolo istante della sua giornata. E tutti gli altri ragazzi, con cui è più facile litigare che fare amicizia, sembrano avere alle spalle un passato spiacevole, se non spaventoso. Tutto cambia quando Luce incontra Daniel. Misterioso e altero, prima sembra far di tutto per tenerla a distanza, ma poi è lui a correre in suo aiuto, e a salvarle la vita, quando le ombre scure che Luce vede in seguito all'incidente le si stringono intorno. Luce, attratta da Daniel come una falena dalla fiamma di una candela, scava nel suo passato e scopre che standogli vicino, proprio come una falena, rischia di rimanere uccisa: perché Daniel è un angelo caduto, condannato a innamorarsi di lei ogni diciassette anni, solo per vederla morire ogni volta... Insieme, i due ragazzi sfideranno i demoni che tormentano Luce, e cercheranno la redenzione."

Titolo: Fallen
Serie: Fallen #1
Autore: Lauren Kate
Formato: Rilegato
Pagine: 442 
Editore: Rizzoli 
Collana: Rizzoli Narrativa 
Prezzo: 17 Euro 

Tempo di lettura: 3 giorni
______________________________



"Solo un amore impossibile può essere eterno"

L'anno scorso ho comprato questo libro perché irresistibilmente attratta dalla copertina (lo so, non si giudica mai un libro dalla copertina) e dal retro del libro, sì, perché quella che vi ho appena riportato in neretto è l'unica cosa che c'è scritta dietro all'edizione del mio volume.

Ho spacchettato il volume qualche giorno fa e mi sono immersa nella lettura di questo romanzo che è il primo di una serie.
L'autrice di questo libro è la scrittrice Texana Lauren Kate nata nel 1981 e laureata in scrittura creativa. Ha all'attivo già cinque libri della serie Fallen e un libro che non fa parte della serie.

Quando si inizia a leggere questo romanzo si crede che questa sia la storia della vita della giovanissima Lucinda Price, ma è soltanto l'inizio... diciassette anni e già obbligata a stare in un istituto correzionale perché fortemente sospettata di avere problemi mentali a causa delle ombre che dice di vedere da quando è bambina e a causa di un incidente in cui ha perso la vita il suo migliore amico Trevor e di cui è la sola indagata e sospettata.
Lucinda che da tutti è chiamata Luce, in questo istituto trova una migliore amica, dei compagni di vita alquanto eccentrici, alcuni sembrano vivere in un mondo a parte. A catturare sopra a tutti la sua attenzione sono due ragazzi, uno l'opposto dell'altro: Cam che è socievole, schietto e gentile, Daniel che invece è freddo e distaccato, ma che Luce continua ad incontrarlo nei suoi sogni dove invece è gentile e premuroso nei suoi confronti.
Sogni che gli parlano di finte verità e di vere finzioni, di vite precedenti e di amori impossibili.

Tutti i personggi vengono descritti con dovizia di particolari anche attraverso il loro abbigliamento e i loro gesti, senza annoiare, ma rendendoli più reali ai nostri occhi.

La storia è coinvolgente fino all'ultima pagina perché è romantica, intrigante, misteriosa e spaventosa. Unico appunto che posso fare è che la fine del libro mi è sembrata un po' confusa e frettolosa, come se si fossero finite le pagine a disposizione e si dovesse far entrare la conclusione nelle poche rimaste.La cosa senza dubbio poco confusa è che mi è rimasta la curiosità di leggere il successivo libro della serie.

Le frasi che vorrei conservare del libro:

"Essere tra le sue braccia la fece sentire come il mare che trova la terra, come un viaggiatore che ritorna dopo un viaggio lungo e difficile: finalmente a casa"

"Posso resisterti, o fuggire, o fare del mio meglio per non ricambiarti, ma non fa alcuna differenza. Ti innamori di me, e io di te"

xoxo Connor

Acquista il libro su Amazon.it

       

Foto by Connor

Disclosure: Questo prodotto è stato acquistato da Connor a scopo di uso personale

giovedì 9 agosto 2012

Book Corner - Il Terzo Gemello


Sinossi

"Una giovane scienziata sta svolgendo una ricerca sulla formazione della personalità e sulle differenze di comportamento tra gemelli. Improvvisamente, quando scopre due gemelli assolutamente identici , ma nati da madri diverse, si accorge che qualcuno sta cercando di fermarla in tutti i modi. Perché le sue indagini mettono in allarme una società di punta nel campo della biogenetica? E' possibile che esperimenti segreti di clonazione siano stati condotti su cavie umane inconsapevolmente? E in che modo è coinvolto nella vicenda anche un candidato alla presidenza degli Stati Uniti?"


Titolo: Il Terzo Gemello
Autore: Ken Follett
Formato: Copertina Flessibile
Pagine: 518 
Editore: Mondadori 
Collana: Oscar Bestsellers 
Prezzo: 11 Euro 

Tempo di Lettura: 4 giorni

______________________________


Innanzitutto devo ringraziare Spendi e Spandi per avermi consigliato questo libro in un suo commento.E' un thriller scritto da Ken Follett nel 1996 ma più che attuale in quanto ambientato nell'ambito della ricerca e della sperimentazione dell'ingegneria genetica e della clonazione umana.La protagonista Jeannie Ferrami è una ventinovenne ricercatrice di una università Americana di Baltimora che con i suoi studi sui gemelli omozigoti, inavvertitamente entra in un terreno "minato".Qualcuno, e più di qualcuno vuole interrompere le sue ricerche, ma lei non si spiega il perché, così tra le sue investigazioni e quelle della polizia si cerca di capire cosa e chi c'è dietro a tutto questo.

Un libro che non smette di sorprendere dalla prima all'ultima pagina, di scorrevole e facile lettura, un best-seller che non annoia neanche per mezza pagina.La freschezza e la vitalità della protagonista riescono a trasmettere i veri valori a cui è profondamente legata e dai quali non si staccherebbe mai: l'amicizia, l'amore e la famiglia, e grazie a tutti questi valori trova sempre la forza per poter affrontare situazioni sempre più difficili e contorte, a volte incomprensibili ai suoi occhi.
Nel 1997 da questo libro è stato tratto anche un film per la TV americana intitolato "The Third Twin".

Ho apprezzato molto la lettura di questo libro in quanto è stata una lettura oltre che scorrevole, anche divertente, molto in stile autore di best-seller Americani! Certo completamente differente rispetto all'altro suo romanzo "I Pilastri della Terra" che avevo letto precedentemente, in quanto quello è proprio un altro genere di libro scritto con un altro stile e con un'altra penna.

xoxo Connor

Acquista il libro su Amazon.it

            

Foto by Connor

Disclosure: Questo prodotto è stato acquistato da Connor a scopo di uso personale

lunedì 6 agosto 2012