giovedì 14 gennaio 2016

Book Corner - NOS4A2



Sinossi

"Victoria McQueen ha la stupefacente capacità di trovare le cose: un braccialetto smarrito, una foto persa, risposte a interrogativi che non hanno soluzione. Quando passa con la sua bicicletta sul vecchio e traballante ponte coperto nei boschi dietro casa sua, emerge sempre nel posto in cui deve andare. Vic tiene segreta questa sua insolita abilità perché sa che nessuno le crederebbe. Anche Charles Talent Manx ha una dote tutta sua. Gli piace portare in giro bambini sulla sua Rolls-Royce del 1938 con la targa personalizzata NOS4A2. A bordo della macchina, lui e i suoi innocenti passeggeri possono uscire dalla realtà e percorrere strade segrete che portano a uno straordinario parco dei divertimenti che lui chiama Christmasland. Chilometro dopo chilometro, il viaggio sull'autostrada dell'immaginazione distorta di Charlie trasforma i suoi preziosi passeggeri, rendendoli terrificanti e inarrestabili quanto il loro "benefattore". Poi arriva il giorno in cui Vic esce per cercare guai... e inevitabilemnte la sua strada incrocia quella di Charlie. Questo è stato molto tempo fa. Ora l'unica ragazzina che sia riuscita a sfuggire al male implacabile di Charlie è diventata una donna che cerca, disperata, di dimenticare. Ma Charlie Manx non ha mai smesso di pensare all'eccezionale Victoria McQueen e non si fermerà finché non avrà avuto la sua vendetta. Vuole dare la caccia a qualcosa di molto speciale , qualcosa che Vic non potrà mai sostituire."

Titolo: NOS4A2
Autore: Joe Hill
Formato: Rilegato
Pagine: 658
Editore: Sperling & Kupfer (21 Ottobre 2014)
Collana: Pandora
Prezzo: 19,90 Euro
Tempo Di Lettura: 6 giorni

________________________________


NOS4A2 è il quarto e più recente libro scritto da Joe Hill, un giovane autore che nasconde dietro questo pseudonimo un cognome enormemente ingombrante. Nel momento in cui ho iniziato a leggere questo volume, non avevo la minima idea che il suo vero nome fosse Joseph Hillstrom King, e che avesse ereditato la passione per la scrittura dal padre Stephen King. Ecco, un cognome ingombrante appunto, come dicevo, importante, ed eventualmente anche utile, anzi utilissimo per poter fare la carriera di scrittore. Lui invece ha scelto di non utilizzarlo, e farsi conoscere grazie alle proprie abilità e le proprie doti.

Bene, andiamo al libro, un bel volume, intenso, di oltre 650 pagine, con una storia tra horror e paranormale che si spinge sempre al limite della più fervida immaginazione. Innanzitutto annuncio che in questo libro vediamo l'evolversi della vita della protagonista Victoria "Vic" McQueen.

Victoria è figlia unica, una semplice ragazzina, e sente pesare su di sé l'incompatibilità tra i suoi genitori. Vic cresce, e con lei cresce il disagio e la sua vita da adolescente fatta di droghe, abusi alcolici e incomprensioni con chi le sta intorno. Conosce dei personaggi che saranno il perno di questo romanzo: Maggie la bibliotecaria, lo spettrale e terrificante Charlie Manx, il disgustoso Bing.Da adulta nella sua vita incontrerà il buon Lou Carmody che riuscirà a vedere oltre la sua superficie malandata e intossicata, e capirà che in lei c'è del buono e c'è amore, la parte difficile sta nel farglielo capire, ma nonostante tutte le difficoltà, Lou non si arrenderebbe mai. E poi di bello c'è anche Wayne.

Questo è quello che si vede davanti, ma dietro c'è molto di più. Dietro ci sono dei mondi paralleli, i mondi creati nella mente, i mondi che si possono però raggiungere anche fisicamente. Il mondo che raggiunge Vic con la sua bicicletta attraversando il ponte coperto, e il mondo che raggiunge Charlie Manx con la sua Rolls-Royce. Ed è nel mondo della fantasia di quest'ultimo che avvengono da lungo tempo delle cose terrificanti. L'abominevole Manx, con la promessa di far vivere un eterno Natale, con cioccolata e regali tutti i giorni, porta i bambini a Christmasland, un posto che si trova nella sua fantasia. Durante il viaggio si appropria della loro linfa vitale, volontà e indiviualità, riducendoli a dei mostri senza etica e valori. Il suo scagnozzo Bing, un sadico inetto, con violenze di inaudita crudeltà, aiuta Manx a liberarsi degli adulti, con l'assurda idea che meritino un'esemplare punizione.Ma cosa hanno a che fare le storie di Manx e di Vic? Wayne. Non ho ancora scritto di Wayne. Non voglio fare assolutamente spoiler sulle mie recensioni, è fatto ben noto, per cui di Wayne scrivo che è la preda che vuole Manx per vendicarsi su Victoria. Sì, perché Manx ce l'ha a morte con Victoria, la vuole morta e la vuole far soffrire, molto.

Ogni personaggio è stato delineato e creato con penna profonda, che scava nella psiche e costruisce alla perfezione un gruppo dalle caratteristiche geniali. Non ci sono perfetti, non ci sono belli e virtuosi, non ci sono santi. Ci sono serial killer, folli pazzi omicidiari, mondi del paranormale, tossici, alcolisti, sadici, ribelli, debosciati di ogni tipo e sorta, residuati di ospedali psichiatrici.

Detta così sembra una ricetta con soli due ingredienti: follia ed anarchia, ma non è così. Ho descritto in questi termini la cosa perché Vic che è la protagonista non è un'eroina, ma l'antieroina, con il suo passato intriso di droghe, psicofarmaci e alcol, eppure trova forza per andare avanti, sperare, amare e credere, negli altri e in se stessa. Lo stesso vale per Lou, che non ha più nessuno se non Vic e Wayne, e così per Maggie la bibliotecaria.

Cos'altro posso aggiungere? Che mi è piaciuto e che lo consiglio super-vivamente a tutti lo si intende dalle 5 stelle che ho dato nella scheda di valutazione. Il finale del libro è strepitoso, e va letto fino all'ultima pagina ed oltre. Ed oltre. Perché nasconde delle sorprese.

xoxo Connor



Acquista il libro su Amazon.it

          

Foto by Connor
Disclosure: Questo prodotto è stato acquistato da Connor a scopo di uso personale

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia una traccia del tuo passaggio, fammi sapere il tuo pensiero. Il tuo parere è la cosa più importante e i commenti sono la benzina per il mio blog! Grazie!