venerdì 29 luglio 2016

Friday I'm In Love!


Weekend in arrivo, le previsioni lo pronosticano pieno di sole, relax e ovviamente musica e libri. C'è bisogno di altro?

E' tornata la galleria con le foto trovate sul web, e che mi hanno ispirata negli ultimi sette giorni.

Keep shining!

xoxo Connor




Read A Book- The Perks Of Beig A Wallflower


Sinossi

"Charlie alle superiori non è popolare e non è fuori dal comune. Timido, introspettivo, socialmente imbarazzante, Charlie è il classico ragazzo che fa da tappezzeria, mentre sta sulla soglia della sua vita, mentre guarda tutti gli altri vivere la loro.
Mentre Charlie prova a navigare a modo suo attraverso territori inesplorati - il mondo dei primi appuntamenti e delle cassette miste, i drammi familiari e i nuovi amici - realizza che non può rimanere per sempre in disparte. Arriva il momento in cui devi per forza vedere come è la vita vista dalla pista da ballo."

Titolo: The Perks Of Being A Wallflower
Autore: Stephen Chbosky
Formato: Copertina Flessibile
Pagine: 240
Editore: Simon & Schuster UK
Collana: Simon & Schuster Children Books
Lingua: Inglese
Prezzo: 7,75 Euro
Tempo Di Lettura: 2 giorni
________________________________


Sono tornata a leggere libri in Inglese, e ne sono contenta, perché spesso le traduzioni che abbiamo qui in Italia sono davvero pessime. Vogliamo parlare per esempio della traduzione che ci hanno ammollato del titolo di questo libro? La traduzione sarebbe "I vantaggi dell'essere timidi", per noi è stato tradotto in "Ragazzo da parete". Non credo abbia proprio senso. Forse volevano intendere " Il ragazzo che fa tappezzeria"in quanto il titolo è anche traducibile in "I vantaggi di fare da tappezzeria", come quando si sta ad una festa o ad un locale e si sta sempre appoggiati ad un muro, o seduto ad un divanetto a fare nulla, ad osservare il divertimento degli altri, a "fare tappezzeria", appunto. Ok, basta polemiche. Sono sempre la solita. Hanno fatto anche un film ispirato a questo libro e ha il titolo "Noi Siamo Infinito". Sinceramente il film non mi interessa, ma per i fans di Emma Watson potrebbe essere interessante.

Ecco, è un libro Young Adult, non posso esimermi dal dire che è davvero una storia semplice e leggera, ma, e dico ma, non per ragazzini, anzi non solo per ragazzini. Mi è piaciuto immensamente leggere questo romanzo epistolare, del quindicenne Charlie che scrive della sua vita ad uno sconosciuto, e con tanta onestà, semplicità, dolcezza e sincerità racconta tutto ciò che fa e tutto ciò che gli passa per la testa.

E' ambientato tra il 1991 ed il 1992, Charlie è un ragazzo che sembra davvero strano e non ha amici, anzi uno l'aveva, Michael, ma si è tolto la vita. Charlie ora non ha più nessun coetaneo con cui condividere qualche ora delle sue giornate, con cui parlare, con cui passare il tempo, ed ha paura che i suoi problemi di salute mentale per i quali è stato in cura, possano riaffacciarsi e fargli del male. Ha una famiglia comprensiva e gentile che lui ama, ma che si rende conto di non conoscere davvero.

Stanco di fare sempre da tappezzeria, in ogni situazione, Charlie si mette in gioco, ma lo fa essendo sempre se stesso, lui gentile, lui disponibile, sa cosa è davvero l'amicizia, e per gli amici, quelli veri, darebbe via anche l'anima. Quelli che lo amano per la sua essenza, per come è.

E arrivano le prime uscite, i primi baci, le prime sigarette, le prime lezioni saltate, le prime sbronze, le prime cotte, le prime delusioni, le prime feste, le prime attese, le prime vittorie, le prime canne, le prime decisioni. La vita da vivere.

Charlie legge moltissimi libri, ascolta molta musica, inizia a vivere la sua vita attivamente e con l'euforia dell'essere giovane, alla scoperta del mondo, della vita ed euforicamente libero, è cosciente di ogni piccola cosa e di ogni istante da vivere e godere, e in quei momenti Charlie e i suoi amici sono infinito.

"Sam si sedette e iniziò a ridere, Patrick iniziò a ridere, io ho iniziato a ridere. E in quel momento, giuro che eravamo infinito."

"Ed ero lì, ero realmente lì, ed era abbastanza per farmi sentire infinito."

Lo consiglio vivamente a chi negli stessi anni ha vissutola propria adolescenza, è un simpatico flashback in quegli anni. Sarebbe stato bello aver avuto questi libri mentre si cresceva. Io che all'epoca andavo avanti a classici e fantasy!

xoxo Connor

La scheda del libro su Amazon.it

           

Foto by Connor

Disclaimer/Disclosure: Questo prodotto è stato acquistato da Connor a scopo di uso personale.

NB: La traduzione della sinossi dall'Inglese all'Italiano è stata eseguita da Connor, Per ogni utilizzo nella sua versione tradotta, si prega di contattare l'autrice del blog all'indirizzo mail: sajiconnor@gmail.com
Opportune azioni legali verranno intraprese contro ogni utilizzo non autorizzato della traduzione.

giovedì 28 luglio 2016

Book Corner - Il Trono Di Spade/Il Grande Inverno


Sinossi

"In una terra fuori dal mondo, dove le estati e gli inverni possono durare intere generazioni, sta per esplodere un immane conflitto. Sul Trono di Spade, nelSud caldo e opulento, siede Robert Baratheon. L'ha conquistato dopo una guerra sanguinosa, togliendolo all'ultimo, folle re della dinastia Targaryen, i signori dei draghi. Ma il suo potere è ora minacciato: all'estremo Nord, la Barriera - una muraglia eretta per difendere il regno da animali primordiali, e soprattutto, dagli Estranei - sembra vacillare. Si dice che gli Estranei siano scomparsi da secoli. Ma se è vero, chi sono allora quegli esseri con gli occhi così innaturalmente azzurri e gelidi, nascosti tra le ombre delle foreste, che rubano la vita, o ilsenno, a chi ha la mala sorte diincontrarli? La fined ella lunga estate è vicina, l'inverno sta arrivando e non durerà poco: solo un nuovo prodigio potrà squarciare letenebre.
Intrighi e rivalità, guerre e omicidi, amore e tradimenti, presagi e magie si intrecciano nel primo volume della saga de "Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco", definita da Marion Zimmer Bradley "la più bella epopea che io abbia mai letto"".

Titolo: Il Trono Di Spade - Il Grande Inverno (A Game OF Thrones)
Serie: Le Cronache Ghiaccio E Del Fuoco #1
Autore: George R.R. Martin
Formato: Copertina Flessibile
Pagine: 855
Editore: Mondadori
Collana: Oscar grandi bestellers
Prezzo: 18,00 Euro
Tempo Di Lettura: 10 giorni

________________________________

Questa da parte mia è una rilettura. Avevo già letto in una versione (sempre cartacea) diversa, questo libro che all'epoca avevo acquistato nell'edizione suddivisa in due libri: le solite "genialità" che trovo inspiegabili e in cui spesso si impegna tanto l'editoria Italiana. Bon. La recensione di  questo bellissimo libro (o libri, a seconda dell'edizione di cui si è in possesso), è andata perduta insieme ad altri post, per cui mi cimento a riscriverla, nel caso qualcuno di voi ancora non conosca il mondo di Westeros.

Grande successo ha avuto e ancora ha in tutto il mondo la serie TV prodotta dalla HBO "Game Of Thrones", della quale ho visto solamente la prima stagione e parte della seconda, ma mi sono ripromessa di riprendere al più presto. Ai più è sconosciuta la lettura della serie dei libri che ha ispirato tale serie. A mio parere la serie TV per quel poco che ho seguito è strepitosa, ma chi non legge i libri, davvero non ha idea di cosa si perde!

Ho riletto questo tomo divorandolo, è sempre avvincente; nonostante sapessi già tutto non ho potuto fare a meno di fremere ad ogni accadimento: la narrazione di George R.R. Martin è inevitabilmente coinvolgente.
E' stato esattamente come la prima volta che lo lessi, sono stata immediatamente catturata dai meravigliosi personaggi e dagli intrighi che da subito emergono e solleticano la curiosità. Non oso e non voglio paragonare i libri di Martin a quelli di Tolkien, però voglio dire che per la prima volta dopo "Il Signore Degli Anelli" ho trovato in un libro fantasy un mondo creato in modo magistrale. Decisamente originale per quanto riguarda la trama, la psicologia e la qualità dei personaggi, le atmosfere epiche e fantasy. Approfondirò tutto questo raccontando la trama di questo primo volume.

Passiamo alla trama.

Martin suddivide tutto il libro in capitoli, relativamente brevi, che come titolo portano il nome del personaggio di cui raccontano in quel momento. Tutto viene sempre narrato in terza persona.

Il Re Robert Baratheon siede sul trono di spade, lo ha sottratto dopo una sanguinosa e dolorosa guerra, all'ultimo re della famiglia dei Targaryen, i quali si sono sempre vantati di avere sangue dei draghi che gli scorre nelle vene.
Due eredi Targaryen sono sopravvissuti e vivono nelle terre delle Città Libere e tramano perla vendetta e per riprendersi il trono di spade.

Il primo cavaliere del re muore e Re Robert Baratheon con la regina Cersei Lannister e tutta la corte si mettono in viaggio verso il nord, verso Grande Inverno, dove la nobile famiglia Stark può dare supporto e giusti consigli al Re. 

Ancora più a nord di Grande Inverno c'è la Barriera, un posto ostile dove i Guardiani della Notte sorvegliano il confine estremo del mondo e lo difendono dagli Estranei e da creature misteriose e malvage.

I tradimenti sono le scintille che appiccheranno l'incendio che sarà una guerra tremenda e sanguinosa in cui quello che si vede spesso non è quello che sembra. Personaggi ai quali inevitabilmente ci si affeziona, personaggi con i quali inevitabilmente ci si paragona o ci si prova a mettere nei panni, personaggi con personalità forti e profili psicologici eccellentemente costruiti. Si fa fatica a mettere giù il libro per ricordarsi di avere altro da fare o per guardare l'orologio e vedere che è quasi l'alba ed è ora di mettersi a dormire, si vuole andare a avanti e sapere, e scoprire, e vedere come va a finire. E quando finisce il libro vorresti subito prendere il successivo e continuare a leggere dei Sette Regni, dei Lannister, degli Stark, dei Targaryen, della Barriera, dell'Inverno che sta arrivando.

xoxo Connor

Foto by Connor

Disclosure: Questo prodotto è stato acquistato da Connor a scopo di uso personale.

venerdì 15 luglio 2016

°°°IMPORTANTE!°°°

Per l'ennesima volta, per diverse ragioni, ho avuto innumerevoli problemi con il mio sito, per questo ho deciso di tornare sulla piattaforma di Blogger che gentilmente ospita ancora per una volta The Connor Nation.

Anche questa volta sono riuscita a salvare la maggior parte dei post che avevo pubblicato dall'apertura del sito ad oggi, ma tutti i commenti e tutti i follower sono andati persi, per cui, ora, sono nuovamente senza follower e tutti i post sono ancora senza commenti. Confido nel vostro supporto, sarà faticoso ripartire da zero, ma non esitate a lasciare i vostri commenti con le vostre opinioni sotto ai post che leggete!

Keep inspired!

xoxo Connor